Esami in gravidanza - come prenotare e risparmiare



Sai di essere incinta? Preparati, ti aspettano 9 mesi di continue visite e esami di laboratorio! Se segui i miei consigli, potrai risparmiare tanto denaro e tanto ma tanto tempo.


Se ti chiedi:


Quanto costano le visite ginecologiche ostetriche?

Quanto costano gli esami?

Come fare per usufruire delle esenzioni per la gravidanza?


Questo post fa per te!


CONSIGLIO N1: PRENOTARE TUTTO CON LARGO ANTICIPO

Ammetto che io avevo preso le cose sottogamba con la prima gravidanza, pensando che tento i primi 3 mesi uno aspetta per vedere se le cose vanno per il verso giusto. Diciamo che ho pagato le conseguenze con tanto stress per trovare le visite in tempo e spendendo un bel po’.

Sappiate che il calendario di visite e esami è molto fitto e questo è ancora più vero per i primi tre mesi di gravidanza. Ecco una tabella utile che vi può guidare.






Se sai già che vuoi andare in un certo centro o da un certo specialista, sappi che le disponibilità non si trovano mai con meno di 2 – 3 settimane di anticipo, specialmente negli ospedali più conosciuti. Se hai un lavoro che non ti permette di chiedere facilmente un permesso a qualsiasi ora, pianificare per tempo ti aiuterà ad organizzare la tua agenda.




CONSIGLIO N2: INFORMATI SULLE ESENZIONI

Grazie alle esenzioni in gravidanza, è possibile eseguire tutte le visite e esami in gravidanza pagando qualche ticket. Per farlo devi:

  • contattare il tuo medico di medicina generale dall’inizio e comunicare il tuo stato di gravidanza e chiedere le prime impegnative.

  • chiedere le impegnative per gli esami con scadenza precise con largo anticipo e prenotare subito tutto il possibile, altrimenti semplicemente non troverai posto e sarai costretta ad andare con una visita privata. Specialmente vero per il B-test!

  • verificare che le impegnative contengono tutti gli esami da effettuare e con i codici corretti. Il mio medico ne sbagliava 1 su due…


Ecco l’elenco di tutto quello che è previsto per legge:










CONSIGLIO N3: SFRUTTA LE RISORSE DIGITALI


Il Fascicolo sanitario elettronico era il mio miglior alleato durante i mesi di gravidanza, ma anche dopo. Se non sai cosa è o non hai accesso, rimedia il prima possibile.


Leggi il post dedicato alla digitalizzazione!


Grazie a questo strumento potrai risparmiare tanto tempo sia nelle prenotazioni – evitando di chiamare per ore call center, che nella consultazione dei referti – non dovrai mai più andare a ritirare nulla in laboratorio.


CONSIGLIO N4: ASSICURAZIONI SUPPLEMENTARI

Informati con il tuo datore di lavoro sulle convenzioni o eventuali assicurazioni che ti possono offrire. Essendo sempre stata in buona salute come la maggior parte delle persone in età fertile, avevo ignorato le notizie che l’azienda inviava. Contatta l’ufficio Risorse Umane e verifica!



CONSIGLIO N5: CHIEDERE LE DETRAZIONI PER LE SPESE MEDICHE

Colleziona TUTTE le ricevute di tutto - esami, farmaci e visite. Al momento delle dichiarazioni del reddito potrai richiedere il 20% indietro in forma di detrazioni fiscali!

E poi una volta prenotato tutto, ecco un suggerimento bonus per sopravvivere a tanti esami senza perdere la testa








  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram
Seguimi qui
  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram
Ciao!

Io sono Miryana

DSC_0406.JPG

Sono una mamma, manager e multitasker. vuoi conoscermi meglio, fai click!

Ciao!

INSTAGRAM

  • Instagram
  • Instagram
  • Instagram