top of page

In piscina con un neonato: 15 cose da portare (6 - 12 mesi)

Il grande caldo è arrivato e stiamo tutti cercando un posto al fresco.


Se pensate di andare con il vostro neonato in piscina, ecco tutto quello che vi serve per passare delle giornate tranquille e in sicurezza.



piscina con neonato bebe sul gonfiabile con occhiali

INDICE

Merenda

 

Alcuni links di questo sito sono connessi con programmi di affilizione commerciale. Quando clicchi su un link di affiliazione e acquisti un prodotto, posso ricevere una piccola commissione. Non ti preoccupare, questo non influisce sul prezzo.

 

In piscina con un neonato: Protezione dal sole

 

Sicuramente l'avete già letto o ve l'hanno detto pediatra, parenti e amici. Il neonato, specialmente nei primi 6 mesi non deva MAI essere esposto direttamente al sole, spceialmente d'estate e nelle ore più calde. Anche dopo i primi 6 mesi, rimane prioritario proteggere il piccolo dal sole.


Se pensate di trascorre una giornata in piscina, attrezzatevi bene per proteggerlo dal sole. Oltre a tenerlo sotto l'ombrellone, dovete attrezzarvi per l'eventuale momento in acqua e per essere pronti nel caso in cui l'ombrellone non fa abbastanza ombra.


Il primo punto è di procurarvi una crema solare adatta.

Ecco i miei 3 consigli:


1. Scegliete un marchio sicuro, preferibilmente uno che trovate in farmacia.

2. Preferite crema o latte allo spray. Tanti marchi vendono spary nella versione bambino. Sembra molto comodo, ma in realtà si spreca tanto prodotto e si rischia di spruzzare negli occhi o naso del piccolo.


3. Scegliete 50+. A volte viene raccomandato il 30, ma dalla mia esperienza di pelle bianca e molto delicata, è meglio andare sul sicuro.


Io ho scelto La Roche-Posay, in confezione eco friendly, che uso per i miei bimbi più grandi e per me stessa.



In piscina con neonato crema solare 50+

Se avete intenzione di immergere il neonato nella piscina per più di qualche istante, consiglierei l'utilizzo di una maglietta con la protezione UPF. In questo modo non dovete eccedere nel utilizzo della crema e siete tranquilli che il bambino rimane protetto perche è ben coperto. Quando uscite dall'acqua togliete la maglietta. Ho trovato questo bel completino con le mutandine contenitive.


In piscina con neonato maglietta UPF


Importantissimo per la piscina ma anche per altre uscite d'estate. Il cappellino.

Potrebbe non sembrarvi molto alla moda, ma un berrettino che copre bene collo e orecchie è davvero importante e comodo per stare tranquilli e evitare ustioni.

Alcuni bimbi si ribellano e non li vogliono. L'importante è insistere e riprovare. Ecco un modello carino che si trova online in diversi colori adatti a femmine e maschietti.

In piscina con neonato cappellino

Infine, per stare sereni e garantire la protezione del piccolo, se suggerirei di portarsi dietro una piccola tenda come questa sotto, facile da aprire e ripiegare e che occupa poco spazione nella borsa. Potrebbe salvarvi quando il sole è a picco e l'ombrellone non è disponibile o non basta e inoltre aumenta lo spazio che avete a disposizione per far giocare il bambino all'ombra.


Potete disporre all'interno dei giochini, o usarlo per il riposino.


 

In piscina con neonato: Rimanere al fresco

 

Se pensate di andare in piscina in città, è probabile che troverete temperature molto alte a bordo piscina. Attrezzatevi per rinfrescare il vostro piccolo, visto che non è consigliato tenerlo alungo nell'acqua della piscina.


Potrete acquistare dei ventilatori o nebulizzatori portatili da posizionare vicino a dove lo sdraiate.





Se volete bagnarlo in sicurezza, quindi in acqua senza cloro e con temperatura sopra i 32 gradi, potreste procuravi una piccola piscinetta da tenere con voi sotto l'ombrellone, che vi permetterà di tenerlo anche più a lungo a contatto con l'acqua, senza dover prendere sole e con una temperatura più alta di quella della piscina.


Vi consiglio vivamente di compravi sin da ora la pompa. Vi attendono anni di gonfiabili, se pensate di risparmiarvela ora, la coprerete di sicuro più avanti. Questa piscinetta piccolina è davvero carina e può tornatevi utile anche da usare in casa o sul balcone, in quanto e davvero piccola e arriva con la sua pompa.


Infine, se pensate di trascorrere tutta la giornata fuori di casa, pensate a come attrezzarvi per la nanna. Se andate in un posto con ampi spazi, potreste utilizzare il passeggino per il riposino. Se pero gli spazi non ci sono, potete anche pensare a portare con voi una piccola colletta portatile come questa

In piscina con neonato lettino con zanzariera pieghevole


 

Bagno in piscina con neonato

 

Se pensate di fare un tuffo in piscina con il piccolino, vi serviranno pannolini per piscina e eventualmente un gonfiabile.


Non è semplicissimo trovare un gonfiabile adatto per bimbi sotto i 6 mesi. Se lo volete acquistare, non contate di trovare cose adatte direttamente in piscina e guardate bene le descrizioni dei prodotti in vendita online e non. Quasi tutto quello che viene venduto è per bimbi più grandi che stanno ben eretti, quindi rischiate di acquistare qualcosa che non utilizzerete mai.


Se il vostro bambino ha 6 -7 mesi , vi consiglio di optare per un gonfiabile adatto, perche non sarà ancora in grado a utilizzare quelli comuni. Dopo una lunga ricerca ho trovato questo modello che permettono di mettere il neonato ben sdraiato sia in posizione supina che in posizione prona e hanno un ombrello per proteggere il neonato dal sole.



gonfiabile per neonato versatile
fonte amazon.it

In alternativa o in aggiunta potete pensare di prendere anche il giubotto gonfiabile. Il giubotto può essere particolarmente indicato per i bimbi che intorno ai 10 -11 mesi già camminano e che potrebbero essere lasciati a giocare a bordo piscina. Se siete alla ricerca di sicurezza e comodità, questo giubotto della SwimBest ve la garantirà.






Poi vi servono obbligatoriamente dei pannolini contenitivi. Non vi permetteranno di entrare in piscina senza. Avete due opzioni: comprare pannolini usa e getta, che a volte si trovano anche al super, ma non sempre, oppure acquistare un pannolino contenitivo in stoffa.


Io ho usato entrambi e vi consiglerei di scegliere quelli in stoffa per i neonati più grandicelli, specialmente se i loro bisogni sono per voi prevedibili. Sono più comode, trattengono meno acqua e hanno una sensazione più piacevole.


Se invece optate per quelli usa e getta, fate bene i conti con le quantita. Ogni volta che uscite dall'acqua bisogna buttare via il pannolino bagnato o avere a disposizione una mutandina asciutta per entrare nuovamente in acqua, perche il bimbo non sarà felice di metterne uno bagnato.


Infine, vi servirà un asciugamano, o meglio ancora un accappatoio. Io ho tovato comodissimi gli accappatoi a ponco che sono facili da mettere e possono essere lasciati adosso per un pò, finche il piccolo non si sia asciugato e riscaldato completamente.





 

In piscina con neonato: Giocare

 

Ricordatevi di portare qualche giochino preferito, idealmente adatto ai giochi in acqua. Per i più piccolini un libro e per i più grandi qualche oggetto da tenere in mano.


Vi suggerisco due giochini che vanno bene per molto tempo - potrebbero essere apprezzati poco dai bimbi che hanno appena 6 mesi, ma piano piano crescendo verranno riscoperti tante altre volte come gioco in bagno, sulla spiaggia o anche senza acqua.


Il primo sono questi bicchieri di dimensioni e colori diverse impilabili, che hanno anche i fori, quindi permettono di giocare con l'acqua in tanti modi. Sono molto versatili e occupano poco spazio.


Poi, non potete non avere il gioco di pesca in qualche forma. Io ho trovato carinissimo questo set con retina. Lo abbiamo usato tanto sia a casa che in gita.











 

In piscina con neonato: La merenda

 

Quandi ci si prepara ad andare in piscina con un neonato, è importante considerare anche la merenda e/o il pranzo, che per tanti è un momento critico in questa fascia d'età in quanto i piccoli hanno le loro preferenze e non possono ancora mangiare tutto quello che si trovai nei bar e ristoranti.


Vi consiglio, potratevi dietro tanta frutta fresca a pezzetti o frullata, in base alle preferenze del vostro piccolo, per rinfrescarsi e dissettarsi. Ecco un bellissimo contenitore, che piacerà sicuramente al piccolo, in quanto ha una bella finestra da aprire e diversi scomparti.




Se avete modo di portare con voi più cose, pensate anche di portarvi dietro un bel seggiolone pieghevole che farà sentire importante il vostro piccolo, oltre al fatto che vi permetterà di ridurre la confusione nel momento della pappa.




Per il pranzo, per semplificare, potete procuravi omogeneizzati o pappe pronte al super. Se però siete abbituati a far da mangiare a casa e il vostro bimbo non è abbituato alle pappe commerciali, allora vi conviene procurarvi un contenitore nel quale portare da casa l'omogeneizzato già pronto.

 

Conclusioni

Quando vi preparate per la piscina, pensate a portare anche la vostra solita borsa per le uscite con tanti pannolini, salviette e crema.




Salva per dopo!


in piscina con neonato tutto il necessario


  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram
Seguimi qui
  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram
Ciao!

Io sono Mira

DSC_0406.JPG

Sono una mamma, manager e multitasker. vuoi conoscermi meglio, fai click!

Ciao!

POST RECENTI

Grazie!

bottom of page